Come ospitare in Lombardia

Ci sono diversi passaggi da compiere per diventare host in Lombardia, aprendo la propria casa in maniera responsabile a chi viaggia.

Abbiamo chiesto alle principali associazioni di host della regione - come OspitaMi e Ospiti per Casa, parte del network nazionale Host+Host - di condividere qualche consiglio pratico.

Scegli e preparati

La base di avvio è decidere quale tipo di attività si vuole costruire. Una CAV (Casa Vacanze)? Un B&B? Un rifugio? È fondamentale conoscere la Legge Regionale sul Turismo, che dettaglia queste tipologie. Se invece scegli di essere una Locazione Turistica (normata a livello statale e non regionale), più sotto trovi il Codice del Turismo da consultare. Qualsiasi strada tu decida di percorrere è importante farsi assistere nella pianificazione da un commercialista e/o un fiscalista. Consigliamo anche di rivolgersi agli sportelli delle associazioni locali di host, che possono condividere la propria esperienza in prima persona e fornire importanti consigli testati sul campo.

Il suggerimento è di partire da queste domande:

  • Com’è fatta la casa che voglio affittare?
  • Chi la gestisce? Direttamente io o prevedo intermediari?
  • Che orizzonte di sviluppo ho in mente?
  • Segui i tre passaggi

    Denuncia inizio attività

    Decisa la struttura da aprire, il primo passaggio riguarda la denuncia di inizio attività al proprio Comune. Si fa online attraverso Impresa in un giorno (solo pochi Comuni hanno un iter diverso). Cosa serve: firma digitale, PEC e scheda catastale dell'immobile. Si ottiene così un numero di pratica SUAP, da conservare. In genere la pratica viene risolta al massimo in 15 gg.

    Denuncia inizio attività

    Decisa la struttura da aprire, il primo passaggio riguarda la denuncia di inizio attività al proprio Comune. Si fa online attraverso Impresa in un giorno (solo pochi Comuni hanno un iter diverso). Cosa serve: firma digitale, PEC e scheda catastale dell'immobile. Si ottiene così un numero di pratica SUAP, da conservare. In genere la pratica viene risolta al massimo in 15 gg.

    Registrazione ospiti

    Il secondo passaggio è rivolgersi alla Questura, per regolarizzare l’attività. Vanno chieste le credenziali di accesso al portale Alloggiati Web: per farlo è necessario avere il numero di pratica SUAP appena ottenuto. Ogni volta che accoglierai un ospite a casa tua dovrai, come previsto dalla normativa, denunciarne la sua presenza attraverso Alloggiati Web entro 24 ore dall’arrivo.

    Registrazione ospiti

    Il secondo passaggio è rivolgersi alla Questura, per regolarizzare l’attività. Vanno chieste le credenziali di accesso al portale Alloggiati Web: per farlo è necessario avere il numero di pratica SUAP appena ottenuto. Ogni volta che accoglierai un ospite a casa tua dovrai, come previsto dalla normativa, denunciarne la sua presenza attraverso Alloggiati Web entro 24 ore dall’arrivo.

    Codice CIR

    3° passaggio: la regolarizzazione con la Regione, che avviene passando dalla Provincia o dalla Città Metropolitana. Va chiesto all’ente via email l’accesso al portale Ross 1000 (ex Turismo 5), che ti servirà per la gestione della tua posizione. Ricordati di scrivere all’ente usando lo stesso indirizzo email utilizzato per la pratica SUAP. Oltre alle credenziali ti sarà spedito il CIR, Codice Identificativo Regionale, che andrà inserito nell'annuncio su Airbnb usando il campo "Numero di registrazione" presente all'interno della sezione "Normative" (menu in alto), come mostrato nell'esempio qui sotto.

    Codice CIR

    3° passaggio: la regolarizzazione con la Regione, che avviene passando dalla Provincia o dalla Città Metropolitana. Va chiesto all’ente via email l’accesso al portale Ross 1000 (ex Turismo 5), che ti servirà per la gestione della tua posizione. Ricordati di scrivere all’ente usando lo stesso indirizzo email utilizzato per la pratica SUAP. Oltre alle credenziali ti sarà spedito il CIR, Codice Identificativo Regionale, che andrà inserito nell'annuncio su Airbnb usando il campo "Numero di registrazione" presente all'interno della sezione "Normative" (menu in alto), come mostrato nell'esempio qui sotto.

    Dal momento in cui hai spedito l’email per la richiesta credenziali al portale Ross 1000 (ex Turismo 5) puoi partire con la tua attività; tramite questo portale dovrai anche registrare i flussi turistici (che servono all’Istat), i giorni di chiusura e apertura del tuo calendario, il prezzario (a meno che tu non faccia Locazione Turistica).

    Attenzione: per accedere a Ross 1000 (ex Turismo 5) da ottobre 2021 sarà necessario lo SPID.

    Pronto, Altroconsumo?

    Hai ancora dubbi sul CIR di Regione Lombardia? Il nostro partner Altroconsumo è a disposizione per aiutarti. Visita la pagina dedicata e prenota il tuo consulto gratuito.

    L’offerta è valida fino al termine di giugno 2021.

    Infine: ricorda l'imposta di soggiorno

    Infine, è necessario verificare presso il proprio Comune come funziona la raccolta dell’imposta di soggiorno e la sua rendicontazione.

    A Milano, per esempio, Airbnb riscuote e versa automaticamente l’imposta di soggiorno per conto degli host; in altri Comuni è l’host a raccoglierla manualmente dagli ospiti. In ogni caso, ogni host è tenuto a documentare quanto raccolto. In genere i Comuni hanno dei portali che aiutano a farlo. A Milano per esempio vanno richieste le credenziali di accesso al portale “Soggiorniamo”, a Lecco “Habit”.

    Collegamenti utili

    Ti consigliamo di approfondire ciascuno degli aspetti trattati, in quanto questa pagina non è esaustiva e non costituisce una consulenza legale o fiscale.

    Se hai bisogno di ulteriori informazioni sul tema dell'ospitare responsabile ti invitiamo a consultare le nostre pagine “Ospitare responsabilmente in Italia” e a contattare le associazioni di host della Lombardia, come OspitaMi e Ospiti per Casa.

    Ti segnaliamo anche la pagina Senza Pensieri, dove puoi trovare altri materiali sul tema, anche per quanto riguarda il tema dei contratti e delle tasse.

    In collaborazione con