Aoyama

Un portafoglio gonfio è il miglior accessorio da portarsi dietro nell'elegante ed esclusivo quartiere di Aoyama.

Aoyama è uno dei quartieri più ricchi di Tokyo, ed è anche una delle aree più alla moda, eleganti e discrete della città: niente a che vedere con le stravaganze e i divertimenti di Harajuku, il suo furbo vicino. Qui le più grandi case di moda aprono le loro seconde boutique (le prime sono a Ginza), e i ristoranti francesi accrescono la propria reputazione. Aoyama è come i vini serviti nei suoi locali: migliora invecchiando.

Visualizza alloggi dove soggiornare Salva questo quartiere

Mappa

Aoyama è all'interno di Distretto di Minato e confina con Akasaka, Distretto di Shinjuku, Distretto di Shibuya, Roppongi e Shibuya

Aeroporto Haneda: 30 minuti in auto o 50 minuti con i mezzi pubblici
Aeroporto Narita: 1 ora e 5 minuti in auto o 1 ora e 25 minuti con i mezzi pubblici
Stazione Shinjuku: 15 minuti con i mezzi pubblici
Stazione Ueno: 25 minuti con i mezzi pubblici
Tokyo Tower: 25 minuti con i mezzi pubblici o 35 minuti a piedi

  • Muoversi con i mezzi pubblici è Facile
  • Muoversi in auto è Possibile

Alta moda e gente che corre nel centro di Tokyo

airbnb

Pochi chilometri a sud della stazione ferroviaria più frequentata al mondo, e appena a ovest del colorato Harajuku, Aoyama è un quartiere che mescola la frenesia della grande città all'amore per la moda più chic.

airbnb
airbnb

Le finestre degli uffici risplendono e luccicano sotto il sole ad Aoyama.

aoyama patrick

La via principale del quartiere, che si chiama proprio Aoyama, è piena di pedoni che guardano altri pedoni guardare altri pedoni ancora.

aoyama patrick

Un'atmosfera chic.

aoyama patrick
aoyama patrick

Da riempirsi gli occhi.

aoyama patrick

Sembra di essere in un posto senza tempo.

aoyama patrick
aoyama patrick

Aoyama ha la reputazione di essere un posto di classe, paragonabile agli Champs-Élysées a Parigi o alla Costa Azzurra.

aoyama patrick
airbnb

Enchantée.

Design di marca e architettura di design

airbnb

Aoyama è un quartiere pieno di stile, all'altezza della sua reputazione.

aoyama patrick

Entrare nelle sue boutique di lusso è un'esperienza che può intimorire.

aoyama patrick
aoyama patrick
aoyama patrick

Ad Aoyama, alta moda e alti standard.

aoyama patrick
aoyama patrick

I negozi di Aoyama non sono fatti per chi ha il braccino corto.

aoyama patrick

Omotesando Hills, lussuosa struttura inaugurata di recente, ospita centinaia di appartamenti ed esclusivi negozi di design.

airbnb
airbnb
aoyama patrick

Esperienze culinarie: il cibo chic di Aoyama

airbnb

I café e ristoranti di Aoyama riflettono l'atmosfera sofisticata delle sue boutique e negozi di moda.

aoyama patrick

Fra i dolci più alla moda, sfiziose paste sfoglie e raffinati muffin.

aoyama patrick
aoyama patrick
aoyama patrick

Nei locali del quartiere non conta solo il cibo.

aoyama patrick
aoyama patrick

Si cerca di rendere indimenticabile l'esperienza nella sua totalità.

aoyama patrick

Anche i dettagli sono chic in questo quartiere.

aoyama patrick

Un condimento. Una goccia in più o in meno.

aoyama patrick
aoyama patrick
aoyama patrick

A volte Aoyama espone all'aperto le sue delizie culinarie.

airbnb

Nei "mercati liberi", i mercati biologici di Tokyo, molti banchini vendono snack preparati al momento con ingredienti freschi.

airbnb
airbnb

Perfino gli spazi all'aperto in cui sedersi sono chic ad Aoyama.

airbnb

Studiare ad Aoyama

airbnb

Fra tanti spazi commerciali vi sono anche università, musei e piazze curatissime.

airbnb

L'Università delle Nazioni Unite ospita permanentemente lo staff dell'organizzazione e coordina spesso conferenze internazionali.

airbnb
airbnb

Nel weekend, uno dei mercati biologici più popolari della città si tiene nella piazza davanti all'Università delle Nazioni Unite.

airbnb

Fondata da missionari cristiani nel 1949, l'Università Aoyama Gakuin è una delle più prestigiose università private del Giappone.

airbnb
airbnb
airbnb
airbnb
airbnb

Nel campus, piacevoli rifugi nel verde accolgono visitatori, studenti e professori.

airbnb

Statue allegre e colorate danno il benvenuto ai piccoli visitatori del Castello Nazionale dei Bambini.

airbnb
airbnb

Un posto in cui è facile riscoprire il proprio animo fanciullesco.

airbnb

Per non dimenticare la propria infanzia.

Le strade residenziali di Aoyama: la quiete accanto alla magnificenza

aoyama patrick

Molti degli edifici residenziali di Aoyama sono sorti nel periodo del boom tecnologico, fra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90.

aoyama patrick

I palazzi e gli appartamenti del quartiere riflettono la sua inclinazione per la maestosità.

aoyama patrick
aoyama patrick

Tendono a essere più ampi e lussuosi dei loro equivalenti negli altri quartieri di Tokyo.

aoyama patrick

Anche se Aoyama è conosciuto soprattutto per la sua attenzione allo stile, è un quartiere che non dimentica di coltivare la spiritualità.

aoyama patrick

Templi, santuari e cimiteri storici sono sparsi un po' ovunque per il quartiere.

aoyama patrick
airbnb

Il primo cimitero municipale del Giappone si trova proprio ad Aoyama.

aoyama patrick

Andate in pace.

Fotografia

Airbnb ha collaborato con fotografi locali per catturare lo spirito dei quartieri in giro per il mondo. La fotografia su questa pagina include il lavoro di:

Masaru Goto

Guarda il sito web

Masaru ha studiato Fotografia alla Parsons The New School for Design a New York. Per 25 anni, come fotografo, si è occupato di questioni sociali e diritti civili in Asia e Sud America. Dopo aver vissuto per molti anni all’estero, ha iniziato a focalizzarsi sulla sua terra d’origine, il Giappone. Nel 2013 ha fondato a Tokyo la Reminders Photography Stronghold, una galleria collettiva che realizza ogni possibile attività fotografica. Le sue fotografie sono apparse su pubblicazioni quali The Wall Street Journal, The New York Times, Newsweek Japan, e varie altre.

Raymond Patrick

Guarda il sito web

Raymond è un fotografo originario di Albuquerque, New Mexico, che si occupa di viaggi, ritratti e lifestyle. Crescendo è vissuto in molti posti al seguito della famiglia, incluso Hokkaido, in Giappone. Influenzato dal padre, ha preso lezioni di fotografia per la prima volta a quattordici anni. In seguito si è trasferito a New York, dove è stato l’assistente del leggendario fotografo Steven Klein. Raymond si divide fra New York e Tokyo. I suoi lavori sono apparsi su Condé Nast Traveler, GQ, Travel + Leisure e varie altre pubblicazioni. Nell’arco della sua carriera ha scattato fotografie in trentaquattro nazioni.