Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Come puoi dare una mano a sostenere i rifugiati afghani

    Offri un alloggio gratuito o scontato o fai una donazione tramite Airbnb.org.
    Da Airbnb, in data 16 set 2021
    Lettura di 5 min.
    Ultimo aggiornamento: 16 set 2021

    In breve

    • Airbnb e Airbnb.org stanno coprendo il costo di 20.000 soggiorni per i rifugiati; con il tuo aiuto, possiamo fare ancora di più.

    • Per aiutarti a offrire il tuo contributo, rispondiamo alle domande più frequenti di host e donatori.

    Quest'anno, gli episodi di violenza e la crescente instabilità del paese hanno costretto mezzo milione di persone a lasciare l'Afghanistan. Ispirata dalla generosità degli host, Airbnb.org sta offrendo alloggi temporanei a 20.000 rifugiati afghani in tutto il mondo, finanziati da Airbnb, da Brian Chesky e da altri donatori. Offri anche tu il tuo supporto: puoi mettere il tuo alloggio a disposizione gratuitamente o a prezzo scontato, oppure effettuare una donazione a Airbnb.org, e aiutarci a fare ancora di più.

    Per aiutarti a offrire il tuo contributo, rispondiamo alle domande più frequenti di host e sostenitori.

    Registrarsi e prepararsi a ospitare

    Come funziona il programma di alloggi per rifugiati, e chi può partecipare?
    Chiunque abbia uno spazio disponibile, da una stanza privata a una casa intera, può offrire un alloggio temporaneo ai rifugiati tramite Airbnb.org, precedentemente noto come Open Homes. Se ospiti già con Airbnb, puoi partecipare al programma e mettere a disposizione gratuitamente o a una tariffa scontata i tuoi alloggi. Se stai muovendo i primi passi su Airbnb e vuoi ospitare solo per questo motivo, puoi creare un annuncio gratuito su Airbnb.org e renderlo disponibile solo per gli ospiti rifugiati.

    Ci sentiamo fortunati ad aver potuto accogliere una famiglia. Se dovessimo mai trovarci in una situazione simile, saremmo per sempre grati se quel favore ci venisse restituito.
    Sarah Austin, Superhost,
    Vancouver, Canada

    Cosa succede dopo la registrazione?
    Airbnb.org sta cercando host per offrire soggiorni temporanei ai rifugiati afghani in attesa di ricollocazione. Potresti ricevere una richiesta per ospitare nei prossimi giorni o settimane.

    Prima di prenotare il tuo spazio, un responsabile di uno dei partner no-profit di Airbnb.org potrebbe contattarti per porti eventuali domande. Le richieste di prenotazione proverranno dalla persona assegnata al caso specifico, non direttamente dagli ospiti rifugiati. Airbnb e Airbnb.org condivideranno con tali enti il tuo calendario, così non ti verrà chiesto di ospitare nelle notti in cui il tuo spazio non è disponibile.

    Non tutti gli host che si registrano al programma riceveranno una richiesta di prenotazione. Tuttavia, mantenendo attivo il tuo annuncio Airbnb.org, offrirai agli enti dedicati una più ampia gamma di opzioni, e ne sosterrai la causa.

    Qual è la durata tipica del soggiorno di un rifugiato?
    Può variare da qualche giorno ad alcune settimane. Mediamente va dai 7 ai 14 giorni.

    Come posso prepararmi a ospitare e a comunicare con gli ospiti rifugiati?
    Inizia facendo quello che faresti di solito per creare uno spazio adatto agli ospiti, ma preparati a modificare un po' il tuo approccio.

    Ecco un paio di passaggi importanti che potresti seguire:

    1. Collabora da vicino con la persona che gestisce il caso del tuo ospite, quella cioè che avrà prenotato il tuo alloggio. Durante la procedura di prenotazione e prima dell'arrivo dei tuoi ospiti, puoi condividere i dettagli relativi alla tua persona e al tuo spazio che ritieni particolarmente rilevanti. Puoi anche porre domande, esprimere preoccupazioni e discutere i modi più appropriati per interagire con i tuoi ospiti e superare le barriere linguistiche. Dopo l'arrivo dei tuoi ospiti, la persona incaricata si occuperà di tutte le loro esigenze di base (compresi i pasti, i trasporti e l'abbigliamento) e affronterà anche eventuali problemi che dovessero sorgere.
    2. Dai ai rifugiati più spazio di quello che concedi solitamente agli altri ospiti. Le persone sfollate attraversano un periodo di enorme cambiamento. Potrebbero semplicemente volere un posto sicuro e tranquillo in cui stare. Rispetta la loro privacy ed evita di condividere il loro stato di rifugiati o la loro storia con altre persone senza il loro permesso.

    Quali sono i requisiti applicabili ai rifugiati in cerca di un alloggio temporaneo? E chi li aiuta a trovare una sistemazione a lungo termine?
    Tutti gli ospiti idonei a richiedere un alloggio per rifugiati devono essere invitati su Airbnb.org da un partner ufficiale. Negli Stati Uniti, devono anche essere in possesso di un visto speciale per immigrati e dello stato giuridico di rifugiati riconosciuti aventi diritto alla protezione internazionale (come stabilito dall'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati), e/o devono aver avviato la procedura di richiesta di asilo.

    Le organizzazioni no-profit partner di Airbnb.org forniscono ai rifugiati risorse e supporto specializzato per aiutarli a inserirsi nel nuovo paese. Il tuo alloggio temporaneo dà a questi enti il tempo necessario a trovare e a preparare una sistemazione a lungo termine.

    Che tipo di supporto o protezione offre questo programma agli host?
    Se hai bisogno di supporto durante il soggiorno, puoi contattare la persona assegnata al caso o Airbnb.org. I Support Ambassador di Airbnb sono inoltre disponibili 24 ore su 24 e inoltreranno la tua richiesta a un team dedicato di Airbnb.org esperto nella collaborazione con i partner no-profit.

    Quando fornisci un alloggio gratuito o scontato tramite Airbnb.org, puoi sempre contare sulla protezione della Garanzia Host di Airbnb e sull'Assicurazione per la Protezione dell'Host.

    Donazioni e rinuncia

    Non posso accogliere rifugiati in questo momento. Cos'altro posso fare?
    Puoi supportare il programma tramite una donazione in denaro a Airbnb.org. Puoi fare una donazione una tantum o, in qualità di host, donare una percentuale dei tuoi guadagni per ciascuna prenotazione. Airbnb copre tutti i costi operativi di Airbnb.org, quindi il 100% della tua donazione verrà utilizzato per fornire sistemazioni temporanee a chi ne ha bisogno.

    Il contributo offerto a Airbnb.org sotto forma di soggiorni gratuiti o scontati e donazioni è detraibile fiscalmente?
    Le normative fiscali variano in base al paese, quindi assicurati di consultare le leggi locali o rivolgiti a un commercialista per determinare le detrazioni concesse.

    Se paghi l'imposta sul reddito negli Stati Uniti, le donazioni monetarie effettuate a favore di
    Airbnb.org, un'organizzazione indipendente 501(c)(3), come contributo di beneficenza sono detraibili nella misura consentita dalla legge. Per la tua donazione verrà emessa una ricevuta fiscale.

    Per il momento, però, non possiamo fornirne una per i soggiorni prenotati tramite Airbnb.org.

    Ospitare i rifugiati influirà sul mio titolo di Superhost?
    No. Ospitare tramite Airbnb.org non influisce sul tuo titolo di Superhost.

    Come posso ricevere un badge di sostenitore di Airbnb.org?
    Il badge viene inserito sul tuo profilo pubblico di host quando hai almeno un annuncio attivo su Airbnb.org o se decidi di devolvere una percentuale dei tuoi compensi Airbnb al programma.

    Laddove non avessi più la possibilità di ospitare i rifugiati, come faccio ad abbandonare il programma?
    Potrai regolare le impostazioni per indicare che il tuo alloggio non è più disponibile per soggiorni gratuiti o scontati tramite il programma Airbnb.org.

    Capire l'impegno di Airbnb

    Stiamo chiedendo agli host di rinunciare alle proprie entrate per ospitare i rifugiati. Cosa sta facendo Airbnb, invece?
    Finora, ci siamo impegnati a:

    Ospita dei rifugiati o fai una donazione tramite Airbnb.org

    In breve

    • Airbnb e Airbnb.org stanno coprendo il costo di 20.000 soggiorni per i rifugiati; con il tuo aiuto, possiamo fare ancora di più.

    • Per aiutarti a offrire il tuo contributo, rispondiamo alle domande più frequenti di host e donatori.

    Airbnb
    16 set 2021
    È stato utile?