img

Affitti brevi, regole chiare.

'
Airbnb sostiene norme nazionali e proporzionate: buone per chi affitta e buone per l'Italia.

Airbnb sostiene regole nazionali e condivise per gli affitti brevi.

Airbnb sostiene regole nazionali e condivise per gli affitti brevi.

Sì a regole nazionali e condivise per gli affitti brevi.

La proprietà della casa, come forma di sicurezza economica, è parte integrante della cultura italiana. Secondo i dati Istat, oltre l'80% degli italiani è proprietario della casa in cui abita. Per questo abbiamo sostenuto l'iniziativa del Ministero del Turismo sugli affitti brevi, con una proposta per portare maggiore chiarezza, per chi affitta, per i residenti e per i turisti. Airbnb supporta l'introduzione del codice identificativo nazionale, la registrazione obbligatoria degli alloggi e la tutela delle famiglie e dei piccoli proprietari che affittano casa come forma di sostegno al reddito. Un modello made in Italy per lo sviluppo sostenibile.
La proprietà della casa, come forma di sicurezza economica, è parte integrante della cultura italiana. Secondo i dati Istat, oltre l'80% degli italiani è proprietario della casa in cui abita. Per questo abbiamo sostenuto l'iniziativa del Ministero del Turismo sugli affitti brevi, con una proposta per portare maggiore chiarezza per chi affitta, per i residenti e per i turisti. Airbnb supporta l'introduzione del codice identificativo nazionale, la registrazione obbligatoria degli alloggi e la tutela delle famiglie e dei piccoli proprietari che affittano casa come forma di sostegno al reddito. Un modello made in Italy per lo sviluppo sostenibile.

La proposta di Airbnb

Tre misure specifiche, in linea con la proposta di regolamento della Commissione Europea sugli affitti brevi:

Registrazione nazionale obbligatoria e condivisione dei dati

Una registrazione online e semplice, da ottenere attraverso un portale nazionale, che superi codici regionali e comunali, attraverso un sistema chiaro e armonizzato. Gli annunci di affitti brevi pubblicati sulle piattaforme dovranno esporre obbligatoriamente un codice identificativo. La condivisione dei dati da parte delle piattaforme turistiche consentirà alle Autorità di assumere decisioni in modo informato e di segnalare eventuali irregolarità.

Mappatura

Identificazione tramite criteri oggettivi, stabiliti a livello nazionale, dei quartieri a forte pressione turistica nelle principali città storiche italiane sui quali si potranno identificare misure addizionali.

Tutela della piccola proprietà privata

Difendere il diritto di affittare singole stanze della propria abitazione e fino a due case per proprietario, disciplinando in modo più stringente solo le multiproprietà.
Puoi consultare e scaricare il testo completo della proposta qui.