Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Come creare la tua storia

    I Superhost Tereasa e David condividono le proprie strategie di narrazione preferite.
    Da Airbnb, in data 26 mag 2021
    Lettura di 8 min.
    Ultimo aggiornamento: 26 mag 2021

    In breve

    • Trovare, creare e condividere la tua storia è un modo per entrare in contatto con gli ospiti

    • Pensa a quali esperienze offrono la tua casa o la tua zona, che gli ospiti non possono trovare da nessun'altra parte

    • Garantisci alla tua casa una presenza sui social

    • Affronta ogni ostacolo come un'opportunità per imparare e crescere

    • Per saperne di più, consulta la nostra guida completa su come migliorare ulteriormente la tua attività di host.

    I Superhost Tereasa e David ne sanno qualcosa del potere dello storytelling. Come genitori, attivisti per la preservazione della natura, direttori creativi, autori e proprietari di Camp Wandawega a Elkhorn, nel Wisconsin, hanno imparato che creare una narrazione può avvicinare le persone. "Quando abbiamo iniziato a svelare e pubblicare i dettagli della storia del luogo (un vecchio speakeasy degli anni '20, poi luogo di incontro della criminalità organizzata, bordello e campo estivo per la comunità dei rifugiati lettoni) e il legame che a esso ci unisce, abbiamo notato che la gente lo apprezzava molto", afferma Tereasa.

    Qui condividono alcuni consigli su come creare la storia della tua casa.

    I Superhost Tereasa e David condividono alcuni consigli per sfruttare il potere delle storie.

    1. Trova ciò che può suscitare interesse

    Tereasa: "Anche se il tuo spazio non è un locale centenario dove si vendevano alcolici clandestinamente, c'è sempre qualcosa da raccontare. Per sapere cosa dire, inizia a indagare:

    • qual è la storia del tuo alloggio?
    • Quali sono le esperienze caratteristiche riguardanti la tua città che gli ospiti non troveranno da nessun'altra parte?
    • Quali sono le prelibatezze locali che potresti dare per scontate?

    Fai qualche ricerca e inserisci questi dettagli nel tuo annuncio."

    David: "C'è davvero tanto che puoi menzionare nel tuo annuncio oltre al numero di camere da letto e di bagni. Le persone vogliono sapere dove andare per bere una buona tazza di caffè, oppure quali sono i tuoi posti preferiti, per cui condividi con loro cosa rende davvero unica l'esperienza che offri. Gli ospiti cercano una connessione e qualcosa che li faccia sentire emotivamente coinvolti. Le storie fanno proprio questo, ci avvicinano".

    2. Non essere perfetto

    David: "Nei primi tempi abbiamo imparato che bisogna gestire le aspettative della persone in anticipo, perché l'ultima cosa che vogliamo fare è deluderle. Per questo abbiamo creato il nostro "Manifesto delle basse aspettative". È un modo divertente per far conoscere loro lo stile di vita rustico che offre la nostra struttura. Mostra cosa aspettarsi (solitamente insetti, animaletti da bosco e niente aria condizionata); quindi se hai bisogno di lenzuola egiziane o di lussi moderni, questo potrebbe non essere il luogo adatto a te".

    Tereasa: "Di certo non siamo persone pretenziose. Lo si può notare quando descriviamo il nostro spazio. Abbiamo deciso di essere onesti con le persone e di utilizzare un tono divertente, ma anche sincero. Ci spingiamo sempre al limite e credo sia questa la caratteristica principale del nostro senso dell'umorismo, ciò che ci rende più aperti e accessibili. E non devi essere per forza un copywriter per essere alla mano: puoi comunque descrivere il tuo alloggio in modo semplice."

    David: "Quando navigo su Airbnb, mi piace osservare la personalità di un host emergere nel modo in cui descrive il suo alloggio. Soprattutto se condivideremo uno spazio, voglio essere sicuro che hai il senso dell'umorismo e sei una persona con cui mi piacerebbe trascorrere del tempo. Non cercare di vendermi la luna. Non fingere di essere la persona migliore al mondo. Sii semplicemente onesto, sincero e divertente, perché le persone vogliono sentirsi a proprio agio quando soggiornano nel tuo alloggio."

    3. Usa i social

    Tereasa: "Per fare aumentare interesse e prenotazioni, assicura alla tua casa una presenza sui social. La maggior parte delle persone, infatti, ci trova principalmente attraverso i canali social. Molti trovano le nostre foto per caso, altri consultano il nostro profilo Instagram. È un buon modo per farsi pubblicità e far vedere alla gente quali esperienze e attività potrebbe provare nel nostro villaggio vacanze. Un paio di consigli:

      • Cerca di condividere quei momenti di vita che la gente vorrebbe vivere di persona. Mostra in foto quel libro che tanto ti piace affianco al letto, oppure una tazza di caffè fumante vicino alla finestra.
      • Saper allestire bene la scena e scattare foto di qualità è un elemento fondamentale di uno storytelling visivo. Fa sì che sia bello e coinvolgente allo stesso tempo".

      David: "Molte delle persone che visitano Wandawega ci confidano di aver visto una foto su Instagram e di aver prenotato immediatamente per provare quanto prima questa esperienza di persona. Instagram diventa una bucket list di momenti che si desidera vivere di persona, ma anche un'anteprima visiva del tuo spazio per il tuo pubblico. E spesso può essere il motivo per cui ricevi prenotazioni".

      Non fingere di essere la persona migliore al mondo. Sii semplicemente onesto, sincero e divertente.
      David,
      Elkhorn, Wisconsin

      4. Continua a "fallire"

      David: "All'inizio abbiamo commesso molti errori. Ma abbiamo imparato ad accettare quello che chiamiamo "fallimento" e caos della vita. Ad esempio, con lo storytelling, abbiamo imparato che esiste una cosa chiamata "oversharing" (ovvero la condivisione eccessiva di informazioni). Per quanto alla gente piaccia sentire storie sui bordelli, sulla mafia e sugli omicidi, non vuole necessariamente sapere dove sono successi episodi particolari, specialmente se è proprio lì che devono dormire. Col passare del tempo, scoprirai cosa funziona, cosa non funziona e cosa risulta più congeniale al tuo pubblico".

      Tereasa: "Per noi fallire significa affrontare ogni ostacolo come un'opportunità per crescere. È così che si impara".

      5. Condivi la tua avventura come host

      Tereasa: "Quando abbiamo iniziato questo viaggio nel mondo dell'ospitalità, avevo un'enorme paura di condividere le foto dell'alloggio antecedenti l'attività di host. Pensavo che nessuno volesse soggiornare con noi perché lo spazio sembrava orribile. Invece la maggior parte dell'interesse è stato generato proprio dalle foto del prima e del dopo."

      David: "La gente apprezza l'onestà, vuole vedere cosa c'è dietro le quinte. Anche in questo caso è alla ricerca di un legame personale, quindi non aver paura di condividere aspetti del tuo percorso personale. Sii sempre onesto e racconta la tua storia".

      In breve

      • Trovare, creare e condividere la tua storia è un modo per entrare in contatto con gli ospiti

      • Pensa a quali esperienze offrono la tua casa o la tua zona, che gli ospiti non possono trovare da nessun'altra parte

      • Garantisci alla tua casa una presenza sui social

      • Affronta ogni ostacolo come un'opportunità per imparare e crescere

      • Per saperne di più, consulta la nostra guida completa su come migliorare ulteriormente la tua attività di host.
      Airbnb
      26 mag 2021
      È stato utile?