Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti

    Risposte alle domande degli host: la Summer Release di Airbnb

    Ritornano i titoli degli annunci, e con loro tanti altri preziosi aggiornamenti.
    Da Airbnb, in data 10 giu 2022
    Lettura di 4 min.
    Ultimo aggiornamento: 18 giu 2022

    In breve

    • Abbiamo messo a disposizione nuove linee guida per scrivere i titoli degli annunci.

    • Mostreremo i titoli degli annunci a partire dal 30 giugno.

    L'11 maggio abbiamo presentato l'Airbnb 2022 Summer Release, nonché un nuovo modo di effettuare ricerche con le categorie Airbnb. Da allora, abbiamo raccolto il feedback di migliaia di voi attraverso il Community Center, gli Host Club, le email e i workshop con il Consiglio degli host e altri leader della community. A questo proposito, desideriamo ringraziarvi per i preziosi commenti e suggerimenti. Oggi vogliamo illustrarvi le misure che stiamo adottando in risposta alle tre principali richieste degli host.

    In passato, avere avuto la possibilità di scegliere un titolo per l'annuncio mi ha aiutato a far distinguere l'alloggio. Aggiungerete di nuovo i titoli nei risultati di ricerca?

    Sì, aggiungeremo di nuovo i titoli degli annunci scritti dagli host. Desideriamo spiegarvi perché li abbiamo rimossi, nonché il processo e le tempistiche per aggiungerli di nuovo.

    Abbiamo rimosso i titoli personalizzati e uniformato le descrizioni su Airbnb per aiutare gli ospiti a consultare e confrontare più facilmente gli annunci. Alcuni alloggi, infatti, presentavano titoli troppo lunghi che si estendevano su più righe o includevano emoji non pertinenti. Queste incongruenze rendevano più difficili le ricerche e incidevano negativamente sull'esperienza degli ospiti.

    Inoltre, aumentando le dimensioni delle foto negli annunci, che spesso rappresentano il primo approccio di un ospite con l'alloggio, abbiamo dovuto ridurre la quantità di informazioni mostrate sotto gli scatti nei risultati di ricerca.

    Aggiornamento: ci sono giunti molti feedback riguardanti le modifiche, tra cui tante richieste per avere di nuovo la possibilità di scrivere da sé i titoli dei propri annunci. Comprendiamo benissimo come questo argomento stia a cuore agli host come te: il titolo dell'annuncio è tra le prime cose che gli ospiti leggono nei risultati di ricerca e rappresenta un'opportunità per mettere in evidenza ciò che rende il tuo spazio unico.

    Il 17 giugno abbiamo pubblicato nuove linee guida per la creazione dei titoli degli annunci. Ti consigliamo di limitare il titolo a 32 caratteri, di utilizzare maiuscole e minuscole nel modo corretto e di non inserire emoji e simboli. Ma soprattutto, ricorda di descrivere ciò che rende unico il tuo spazio.

    Consulta le nuove linee guida

    Mostreremo i titoli degli annunci nei risultati di ricerca su Airbnb a partire dal 30 giugno.

    Ho il timore che il mio annuncio non sia facile da trovare. È una situazione che stanno sperimentando anche altre persone?

    Ci sono vari fattori che possono influire sulle prestazioni dell'annuncio, incluse la stagionalità e le condizioni economiche. Vogliamo illustrarvi a grandi linee come diamo agli ospiti l'opportunità di scoprire il vostro annuncio e cosa facciamo per ottimizzare ulteriormente la loro esperienza di prenotazione.

    Sebbene in molti sfoglino le categorie Airbnb per trovare l'ispirazione e prenotare, la maggior parte di loro continua a riservare gli alloggi inserendo una destinazione e le date di viaggio specifiche nei campi di ricerca. Una volta indicata una posizione, gli ospiti utilizzano la scheda "Tutti gli alloggi", proprio come in precedenza, per scoprire tutte le sistemazioni disponibili in una particolare zona e prenotare un alloggio adatto a loro. Al momento stiamo valutando come mettere maggiormente in evidenza la scheda "Tutti gli alloggi" quando gli ospiti cercano una posizione.

    Parallelamente, stiamo lavorando a nuovi modi per ottimizzare l'esperienza di prenotazione: come presentare le categorie, come perfezionare la ricerca sulle mappe e come mostrare al meglio le valutazioni degli alloggi. Continueremo a collaborare con gli host advisor e vi forniremo ulteriori dettagli a luglio.

    Apprezzo le categorie Airbnb, ma come faccio a verificare in quale di queste rientra il mio annuncio? E se volessi rientrare in più di una categoria?

    Le categorie Airbnb sono collezioni di annunci che suddividono gli alloggi per stile, posizione o vicinanza a un'attività di viaggio. Le categorie sono un nuovo modo per valorizzare la diversità degli annunci su Airbnb e aiutare gli ospiti a scoprire luoghi che altrimenti non avrebbero mai conosciuto.

    Le abbiamo lanciate con la convinzione che alla fine ci sarà una categoria per ogni alloggio. Il successo con cui sono state accolte ci riempie d'orgoglio, come ci dimostrano anche le tante idee per altre categorie che abbiamo ricevuto dagli host: dagli alloggi ecosostenibili a quelli adatti alle famiglie, fino alle proprietà in centro e ai soggiorni predisposti per il lavoro da remoto.

    Oltre a collaborare con la community degli host per sviluppare un processo di creazione di nuove categorie, stiamo valutando come consentirvi di verificare in quale di queste dovrebbe rientrare il vostro annuncio. Forniremo i dettagli nei prossimi mesi.

    Nel frattempo, ci sono vari modi per assicurarvi che il vostro annuncio venga preso in considerazione per l'inserimento nelle categorie. Verificate che i dettagli dell'annuncio siano aggiornati, completi e accurati. Inoltre, accertatevi di aggiungere splendide foto all'annuncio, poiché la qualità degli scatti è uno dei criteri principali di cui teniamo conto per le categorie.

    Come sempre, vi invitiamo a inviarci un feedback o a partecipare a un workshop per host tramite il vostro Host Club locale.

    Le informazioni contenute in questo articolo potrebbero essere cambiate dal momento della pubblicazione.

    In breve

    • Abbiamo messo a disposizione nuove linee guida per scrivere i titoli degli annunci.

    • Mostreremo i titoli degli annunci a partire dal 30 giugno.

    Airbnb
    10 giu 2022
    È stato utile?