Vai al contenuto
Chiesa

Cappella Palatina

Consigliato da 84 persone del luogo ·
Informazioni su questo luogo
The royal chapel of the Norman kings of Sicily situated on the ground floor at the center of the Palazzo Reale in Palermo, southern Italy.
Fornito da Foursquare

Consigli della gente del posto

Giammarco
Giammarco
November 18, 2019
La Cappella Palatina è una basilica a tre navate che si trova all'interno del complesso architettonico di Palazzo dei Normanni a Palermo. La chiesa è dedicata a san Pietro apostolo
Alessandra
Alessandra
October 09, 2019
Triofo di bellezza da lasciare senza parole!
Danilo
Danilo
October 09, 2019
La Cappella Palatina è una basilica a tre navate, costruita nel 1129 per volere di re Ruggero II, che si trova all'interno del complesso architettonico di Palazzo dei Normanni a Palermo che dista circa 350 mt dal mio appartamento. La chiesa è dedicata a San Pietro apostolo e viene definita…
Francesca
Francesca
October 08, 2019
La Cappella Patatina ricca di mosaici e pietre preziose è uno degli edifici più importanti della città, si trova all'interno del Palazzo dei Normanni. Fu costruita nel 1130 , voluta dal primo re normanno di Sicilia.
Francesca
Francesca
September 14, 2019
La Cappella Palatina è una basilica a tre navate che si trova all'interno del complesso architettonico di Palazzo dei Normanni a Palermo. La chiesa è dedicata a san Pietro apostolo

Cappella Palatina attraverso le esperienze Airbnb

Scopri questa meta emblematica attraverso le esperienze Airbnb, attività in piccoli gruppi offerte da persone del luogo

Alloggi nelle vicinanze

Altri luoghi consigliati dalla gente del posto

Chiesa
“La Cattedrale di Palermo costituisce quasi un compendio perfetto della millenaria storia della città. Prima basilica paleocristiana; poi moschea, nell’ambito della lunga dominazione araba; infine nuovamente chiesa con i Normanni. Quanto allo stile, Ferdinando Fuga, architetto alla corte di Carlo di Borbone nella seconda metà del ‘700, impose all’edificio una decisa virata neo-classica ridimensionando di molto le precedenti impronte arabo-normanne, gotiche e barocche. Non tutto però è andato perduto. Tracce dei precedenti stili sono evidenti nell’abside maggiore (arabo-normanno), nel portale principale d’ingresso (gotico) e, ancora, nella cupola (barocco). Una miscellanea di stili che non lascia indifferenti, e a cui vanno ad aggiungersi le tombe reali, tra cui il sarcofago di Federico II e, soprattutto, la tomba di Santa Rosalia, patrona della città.”
  • Consigliato da 171 persone del luogo
Opera House
“Dotato del più grande palcoscenico d'Europa offre spettacoli di ogni tipo durante tutto l'anno. ”
  • Consigliato da 189 persone del luogo
Chiesa
“Costruita nel 1143 dall’ammiraglio Giorgio d’Antiochia, fedele servitore del re normanno Ruggero II, la chiesa della Martorana è una delle più affascinanti chiese bizantine in Italia. C’è chi sostiene la più bella in assoluto, anche per via del contrasto tra lo stile arabo-normanno, motivo per cui è inserita nei beni tutelati dall’Unesco, e le successive aggiunte barocche del ‘600. Nel 1433 Alfonso d’Aragona cedette la chiesa al vicino monastero benedettino fondato dalla nobildonna Eloisa Martorana. Da qui il nome della chiesa, riferimento spirituale della numerosa colonia italo-albanese riparata in Sicilia tra XIII e XIV secolo per sfuggire alla pirateria turca. La chiesa fa parte dei beni dell’Eparchia di Piana degli Albanesi e pur essendo soggetta alla Santa Sede segue il calendario liturgico ortodosso. Le decorazioni musive all’interno sono il punto forte dell’edificio. Su tutte, il “Cristo pantocratore” sulla sommità della cupola. Una raffigurazione tipica dell’arte bizantina, con il Cristo benedicente circondato da quattro angeli prostrati in adorazione ai suoi piedi. La Chiesa della Martorana è visitabile tutti i giorni, al di fuori delle funzioni sacre. Il biglietto intero costa 2,00 €uro (ridotto 1,00 per gruppi di almeno 5 persone, over 65 anni e studenti, mostrando un biglietto del Circuito di Arte Sacra).”
  • Consigliato da 77 persone del luogo
Mercato
“Il mercato del Capo è un importante punto di smercio agroalimentare al dettaglio. È un animatissimo e caratteristico, addirittura folkloristico, mercato alimentare: i colori, le urla (i vuci) dei venditori, l'animazione delle bancarelle ne fanno un elemento essenziale del carattere della città di Palermo. È un mercato attivo tutti i giorni, dando la possibilità di acquistare sia generi alimentari, sia altre mercanzie. Si estende lungo la via Carini e via Beati Paoli, la via di Sant'Agostino e la via Cappuccinelle. Uno degli ingressi principali al mercato è quello di Porta Carini, nei cui pressi è il Palazzo di Giustizia. Caratteristico è il nome di alcune delle strade che si trovano in questa zona: via "Sedie volanti", via "Scippateste", via "Gioia mia".”
  • Consigliato da 92 persone del luogo
Ristorante italiano
“Palazzo dei Normanni è tante cose. È la più antica residenza reale d’Europa; è la sede dell’Assemblea Regionale Siciliana; è uno dei monumenti più visitati dell’isola; è, infine, il palazzo dove si trova la meravigliosa Cappella Palatina. Quest’ultima, intitolata a San Pietro apostolo, fu costruita nel 1130 per volere di Ruggero II di Sicilia. Si tratta di una basilica a tre navate celebre per i mosaici bizantini che la affrescano. Il più grande e famoso di tutti è il “Cristo pantocratore”, motivo decorativo presente anche nella chiesa della Martorana. Molto bello pure il soffitto in legno recante incisioni e intagli che rimandano alla lunga dominazione araba della città. Non a caso, la Cappella Palatina, insieme alle cattedrale cittadina, e alle altre due di Cefalù e Monreale, da luglio 2015 è sotto tutela dell’Unesco. Due gli ingressi per il Palazzo dei Normanni. Il principale, riservato alle pubbliche autorità, è in Piazza del Parlamento; quello turistico, invece, è su Piazza Indipendenza.”
  • Consigliato da 125 persone del luogo
Posizione
Palermo, Sicily 90134
Telefono+39 091 626 2833