Vai al contenuto

I consigli migliori della gente del luogo

Dalle visite turistiche ai tesori nascosti, scopri cosa rende unica la città con l'aiuto delle persone del luogo che la conoscono meglio.
Chiesa
“da visitare sia dentro che sopra con una spettacolare vista di milano poi c'è la famosa galleria Vittorio Emanuele e la scala di Milano e Brera coi sui ristorantini e locali”
  • Consigliato da 521 persone del luogo
  • 18 esperienze
Parco
“Parco Sempione is a green area of the city of Milan. Built in the late nineteenth century on the area already occupied by the Piazza d'armi, it occupies an area of 386 000 m², completely enclosed and under video surveillance. The name derives from the Corso Sempione, the monumental road axis built during the Napoleonic age on the route of the historic Via del Seprio, with the new Sempione gate, heir of the ancient Giovia gate. (MM Cadorna) Il Parco Sempione è una zona verde della città di Milano. Realizzato a fine Ottocento sull'area già occupata dalla Piazza d'armi, occupa un'area di 386 000 m², completamente cintata e videosorvegliata. Il nome deriva dal corso Sempione, il monumentale asse stradale realizzato in età napoleonica sul tracciato della storica via del Seprio, con la nuova porta Sempione erede dell'antica porta Giovia. (MM Cadorna)”
  • Consigliato da 390 persone del luogo
  • 3 esperienze
Museum
“Uno dei simboli storici di Milano del XV secolo. Residenza degli Sforza. All'interno ci sono moltissimi musei da visitare. Segnalo il capolavoro incompiuto di Michelangelo Buonarroti ( la Pietà del Rondanini). Il castello si trova alle spalle del parco Sempione per una meravigliosa passeggiata oppure in alternativa potrete arrivare fino a Piazza del Duomo percorrendo via Dante.”
  • Consigliato da 380 persone del luogo
  • 2 esperienze
Museo d'arte
“At the end of the 18th century the Empress Maria Theresa of Austria established that Palazzo Brera, previously owned by religious organizations, should become one of the most advanced cultural institutions in the city. The collections of the Pinacoteca di Brera have expanded over the years and now include some of the most famous portraits and paintings of the masters of the fifteenth and sixteenth centuries, including Raphael, Piero della Francesca, Andrea Mantegna and Giovanni Bellini. (MM Montenapoleone) Alla fine del XVIII secolo l'imperatrice Maria Teresa d'Austria stabilì che Palazzo Brera, in precedenza di proprietà di organizzazioni religiose, dovesse diventare una delle più avanzate istituzioni culturali della città. Le collezioni della Pinacoteca di Brera si sono andate espandendo nel corso degli anni e ora includono alcuni dei più rinomati ritratti e dipinti dei maestri del XV e XVI secolo, tra cui Raffaello, Piero della Francesca, Andrea Mantegna e Giovanni Bellini. ( MM Montenapoleone )”
  • Consigliato da 165 persone del luogo
  • 3 esperienze
Parco
“Villaggio di Natale per bambini. Ingresso gratuito e svariata offerta di giostre, padiglioni e giochi natalizi.”
  • Consigliato da 199 persone del luogo
  • 1 esperienza
Route
“Da piazza Loreto (vicinissimo a casa , 1 fermata metropolitana) inizia corso Buenos Aires , che fino al Duomo è pieno di negozi. ”
  • Consigliato da 231 persone del luogo
Pub
$
“una via della città ricca di negozi, bar, discoteche, ristoranti, locali notturni”
  • Consigliato da 249 persone del luogo
Negozio gourmet
$$$
“tutti prodotti italiani da comprare All interno pizzeria ristorante gelateria...”
  • Consigliato da 219 persone del luogo
Quartiere
“The area is called thus tracing the name of via Brera. The name Brera derives from braida: uncultivated land, ortaglia. From this word also derives braidense, associated with the homonymous library. The artists who gravitated around the Academy of Fine Arts since the 19th century have transformed the neighborhood into one of the most characteristic of Milan. (MM Montenapoleone) La zona si chiama così ricalcando il nome di via Brera. Il nome Brera deriva da braida: terreno incolto, ortaglia. Da questa parola deriva anche braidense, associato all'omonima biblioteca. Gli artisti che fin dal XIX secolo gravitavano attorno all'Accademia di Belle Arti hanno trasformato il quartiere in uno dei più caratteristici di Milano. (MM Montenapoleone)”
  • Consigliato da 238 persone del luogo
  • 18 esperienze
Sito storico
“150 metri da casa in zona centrale da visitare ricca di negozi per shopping ”
  • Consigliato da 204 persone del luogo
  • 2 esperienze
Museo d'arte
“Splendido palazzo in stile fascista, bellissima collezione di arte moderna e contemporanea. Ristrutturato recentemente, contiene una bellissima installazione luminosa di Lucio Fontana, visibile anche da piazza del Duomo.”
  • Consigliato da 122 persone del luogo
Chiesa
“Splendida chiesa con chiostro. Qui si trova anche il Cenacolo di Leonardo da Vinci.”
  • Consigliato da 257 persone del luogo
Science Museum
“l Museo nazionale della scienza e della tecnologia "Leonardo da Vinci" con i suoi 50.000m² complessivi è il più ampio museo tecnico-scientifico in Italia e uno dei maggiori in Europa. Possiede la più grande collezione al mondo di modelli di macchine realizzati a partire da disegni di Leonardo da Vinci. Offre ben 13 laboratori interattivi ed è adatto a tutte le fasce d'età.”
  • Consigliato da 137 persone del luogo
Galleria d'arte
“Consigliato anche solo per un giro nel cortile: colpo d’occhio molto suggestivo”
  • Consigliato da 129 persone del luogo
Ristorante italiano
$$$
“Oggi la riqualificazione della Darsena è uno dei progetti che Expo Milano 2015 ha lasciato in eredità a Milano e alla Lombardia. Con questo intervento la Darsena viene restituita alla città e torna a essere luogo storico e simbolo di Milano. Da visitare assolutamente. Pieno di ristoranti , e locali notturni ”
  • Consigliato da 224 persone del luogo
Bistrot
“Il Mudec è il Museo delle Culture di Milano e offre sempre piacevoli eventi e mostre d'arte internazionale.”
  • Consigliato da 90 persone del luogo

I migliori ristoranti

Negozio gourmet
“tutti prodotti italiani da comprare All interno pizzeria ristorante gelateria...”
  • Consigliato da 219 persone del luogo
Jazz Club
“Una serata all'insegna dell'eleganza e della buona musica. Aperto nel marzo 2003, il Blue Note è lo storico club milanese, prima vetrina per la musica jazz in Europa. Il Blue Note Milano fa parte del network internazionale che comprende anche il Blue Note Jazz Club del Greenwich Village a New York e i Blue Note giapponesi di Tokyo e Nagoya. Non solo jazz, però: nella programmazione del locale milanese si trovano anche artisti della scena blues e soul italiana e latina. The Blues Brothers, Dee Dee Bridgewater, Stefano Bollani e Ornella Vanoni sono solo alcuni dei nomi che si sono esibiti sul palco del Blue Note, che ogni anno arriva ad ospitare 350 spettacoli.”
  • Consigliato da 152 persone del luogo
Birrificio
“Dove fanno una birra buonissima italiana che si vende anche in Germani e Danimarca. Si può andare dopo le ore 18. Di notte la via si riempie di persone.”
  • Consigliato da 127 persone del luogo
Pizzeria
“Dove tutto comincia. Questa prima bottega all’angolo con Corso Buenos Aires è il punto di origine di Spontini: la pizzeria dove si sceglie 'abbondante' o 'normale', divenuta un marchio cittadino per le sue tradizioni, dai modi spicci dei camerieri, al foglio rosa per imbustare i tagli da portare a casa. Da Spontini il protagonista assoluto è il trancio di pizza al pomodoro, mozzarella e acciughe, un marchio di fabbrica dal 1953.”
  • Consigliato da 79 persone del luogo
Enoteca
“Una famosa enoteca, ottima per sorseggiare un bicchiere di buon vino facendo due chiacchiere sulle panchine.”
  • Consigliato da 81 persone del luogo
Cocktail bar
“Ottimo punto di ritrovo ad ora aperitivo, con un accogliente salotto esterno che lo rende una perfetta location estiva. Perfetto per cena e post cena anche grazie agli ottimi cocktails. Non economico ma ne vale la pena.”
  • Consigliato da 63 persone del luogo
Panetteria
“Il miglior posto dove mangiare i panzerotti, per un pasto veloce. Situato a pochi passi dal duomo”
  • Consigliato da 79 persone del luogo
Ristorante italiano
“Luogo ideato dagli stilisti di Dsquared. Assolutamente innovativo e superfashion. Si trova all'ultimo piano della loro sede, skyline bellissimo. Non solo per la cena con lo Chef multistellato Elio Sironi ma anche per un aperitivo o dopo cena nell'American Bar. Nel periodo estivo è possibile trascorre la giornata nelle 2 piscine. Indispensabile la prenotazione con molto anticipo. A 7 minuti in taxi da casa”
  • Consigliato da 51 persone del luogo

Scopri Metropolitan City of Milan

Esplora altro su Airbnb