Condividi il tuo spazio per una buona causa
Unisciti a una community convinta che tutti debbano avere un luogo da chiamare casa. Offri gratuitamente lo spazio extra del tuo alloggio a chi ha dovuto abbandonare la propria casa per seguire una cura medica o perché sfollato per via di disastri o conflitti.
Condividi il tuo spazio per una buona causa
Unisciti a una community convinta che tutti debbano avere un luogo da chiamare casa. Offri gratuitamente lo spazio extra del tuo alloggio a chi ha dovuto abbandonare la propria casa per seguire una cura medica o perché sfollato per via di disastri o conflitti.

Tutti possiamo trovarci di fronte a situazioni inaspettate. Per milioni di persone, ciò vuol dire abbandonare la propria casa.

Attraverso il progetto Open Homes, gli host hanno già offerto alloggi temporanei a oltre 11.000 persone che hanno dovuto abbandonare la propria casa per via di disastri, conflitti o malattie. Mettere a disposizione lo spazio extra nel tuo alloggio può rivelarsi un'esperienza importante, non solo per chi ne ha bisogno, ma anche per la tua comunità, la tua famiglia e te stesso.

Come funziona

Crea un annuncio
Parlaci del tuo spazio, di quante persone può accogliere e di quando è disponibile. Se sei già un host Airbnb, ti basta scegliere un annuncio già esistente.

Come ti assistiamo

Sappiamo che questa scelta può sembrare un grande impegno. Perciò facciamo del nostro meglio per offrire risorse e protezioni prima e durante il soggiorno.
Controlli e verifiche
Anche se nessun sistema di controllo è perfetto, valutiamo su scala mondiale i trascorsi dei rappresentanti dei vari enti e degli ospiti che prenotano direttamente tramite Airbnb e verifichiamo che non siano presenti in liste nere normative, sanzionatorie o relative al terrorismo. Per gli host e gli ospiti residenti negli Stati Uniti eseguiamo anche un controllo dei precedenti penali.
Rimborsi in caso di danni all'alloggio
Anche se gli incidenti sono rari, ma ci rendiamo conto che ti potrebbe servire comunque una protezione. La Garanzia host rimborserà qualunque host che ha subito danni alla sua proprietà idonea fino a un massimo di 800.000 €.
Requisiti e verifiche degli ospiti
Prima di poter organizzare un soggiorno, i rappresentanti dei vari enti e gli ospiti che prenotano direttamente in caso di calamità dovranno creare un account Airbnb. Durante questo processo dovranno fornire tutte le informazioni necessarie, come nome e cognome, data di nascita, foto, numero di telefono, indirizzo email e informazioni di pagamento.
Assistenza telefonica 24 ore su 24 e risorse
Non dovrai affrontare tutto da solo. Oltre all'Assistenza clienti di Airbnb, disponibile 24 ore su 24, per qualsiasi domanda sulle prenotazioni Open Homes potrai contattare un team specializzato. Per i soggiorni organizzati dai nostri partner no-profit, avrai anche il sostegno di un rappresentante o di un assistente sociale. Scopri tutti i modi in cui Airbnb garantisce la sicurezza della sua community.

Con chi lavoriamo

Cerchiamo sempre di imparare dagli esperti nelle cause che sosteniamo. Per questo motivo abbiamo collaborato con organizzazioni globali e locali, per comprendere a fondo le comunità che serviamo e in che modo possiamo migliorare il nostro contributo. Queste associazioni no-profit registrate attraverso Open Homes trovano sistemazioni per i loro utenti e aiutano gli host a offrire assistenza durante i soggiorni.
Partner del programma Open Homes, tra cui Mercy Corps, Team Rubicon, SIGNA, Refugees Welcome e altri.
Partner del programma Open Homes, tra cui Mercy Corps, Team Rubicon, SIGNA, Refugees Welcome e altri.
La tua associazione non profit vuole collaborare con Open Homes? Inviaci una nota.

Unisciti a una community che vuole fare del bene in un modo nuovo e più personale.

Hai domande da fare?
Puoi ottenere delle risposte nel nostro Centro Assistenza oppure inviandoci una nota a openhomes@airbnb.com.
Visita il Centro assistenza