Vai al contenuto
Vai avanti per accedere ai risultati suggeriti
    Qualora volessi contattarci, ti ricordiamo che in questo momento i tempi di attesa sono più lunghi del solito. Grazie.

    Genova

    Puoi leggere questo articolo in italiano o inglese.

    Questo articolo fornisce informazioni specifiche sulle leggi locali applicabili alle persone che affittano i propri alloggi a Genova. Come indicato nel nostro articolo sull'Italia, è tua responsabilità verificare e rispettare gli obblighi che ti riguardano come host. Questo articolo può fungere da punto di partenza o di riferimento in caso di dubbi, ma non è esaustivo e non costituisce consulenza legale o fiscale. È opportuno verificare che le leggi e le procedure menzionate siano aggiornate.

    Alcune leggi che potrebbero riguardare la tua situazione sono complicate. In caso di domande, contatta il Comune di Genova o rivolgiti a un'altra autorità locale, come un avvocato o un commercialista.

    La legislazione nazionale italiana contiene norme che si applicano a livello regionale e comunale, come il Codice del turismo e il Decreto legislativo n. 79 del 23 maggio 2011.

    Fai riferimento al video di Genova sull'hosting responsabile per una panoramica generale.

    Categorie di host

    Tutti i fornitori di alloggi della regione Liguria, che siano occasionali o professionisti, rientrano nelle categorie individuate dalla Legge regionale n. 32/2014. Ogni categoria ha un proprio insieme di obblighi amministrativi.

    Questo articolo offre informazioni sulle categorie di alloggio più comuni tra gli host che pubblicano un annuncio su Airbnb.

    Se sei un host professionista o gestisci un'attività di hosting, ti consigliamo di rivolgerti a un professionista, di ricercare direttamente le leggi o di consultare il sito Web della regione Liguria.

    Appartamenti ammobiliati ad uso turistico

    Se offri in affitto fino a tre unità residenziali, case o appartamenti che possiedi all'interno del territorio del tuo comune senza avere lo stato di attività commerciale, puoi fare domanda per la categoria "appartamenti ammobiliati ad uso turistico".

    Se rientri in questa categoria, devi comunicare alle autorità regionali in cui si trova l'immobile quando intendi mettere a disposizione l'alloggio e il numero di letti che fornirai.

    Host professionisti

    Se sei o vuoi diventare un professionista dell'ospitalità offrendo servizi aggiuntivi o diventando parte di un'altra categoria, la notifica non sarà più sufficiente.

    Dovrai:

    Bed and breakfast

    Se preferisci condividere parte della tua casa invece dell'intero alloggio, potresti considerare di candidarti nella categoria bed and breakfast. In questa categoria puoi offrire un massimo di 4 camere a casa tua, purché tu garantisca di soggiornare nella struttura durante i periodi in cui ospiti.

    Requisiti generali per i bed and breakfast:

    Consultare il sito della regione Liguria per ulteriori informazioni sui bed and breakfast.

    Tassa di soggiorno

    Il regolamento del Comune di Genova prevede che la tassa di soggiorno si applichi a coloro che pernottano in qualsiasi tipo di alloggio, compresi gli appartamenti ammobiliati ad uso turistico, fino a un massimo di 8 giorni.

    Gli host che condividono il proprio spazio nel territorio amministrativo del Comune sono tenuti a riscuoterlo direttamente dai propri ospiti e a pagarlo mensilmente al Comune, entro quindici giorni dalla fine di ogni trimestre solare. Dal 1° agosto 2017, per tutte le notti prenotate a Genova su Airbnb, Airbnb riscuote automaticamente la tassa di soggiorno, che ammonta a 1,50 euro a notte per ogni ospite.

    Ulteriori informazioni sulle procedure, sulle esenzioni e sull'importo della tassa sono disponibili sul sito web del Comune di Genova.

    Flussi turistici

    Tutti gli host, ad eccezione degli appartamenti ammobiliati ad uso turistico, hanno il dovere di emettere avvisi di flussi turistici.

    Hai ricevuto l'aiuto di cui avevi bisogno?